Silente, chi?

 

Verona-Milano, andata e (qualche) ritorno.

Ho trent’anni già da parecchio tempo, una laurea in Lettere Moderne, belle intenzioni e (vane) speranze. 

Ho iniziato dal lato oscuro della pubblicità, passando per quello artificiale delle trincee commerciali, fino a (ri)trovare la luce creativa. tardiva – ma risolutiva. 

Oggi faccio la copy|writer in un’agenzia di pubblicità ed è tutto molto bello. 

Sono perennemente fuori-tempo e fuori-luogo.
Osservatrice inquieta, rincorro immagini e parole, le annodo, le annoto. Faccio cose, vedo gente. 
E scrivo, scrivo come Silente di visioni, finzioni e cose belle. 

Collaboro con Casa di Ringhiera, magazine online di cultura pop.